Tu sei qui

Prestito Locale e Interbibliotecario

×

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: mainlang in gtranslate_block_view() (linea 268 di /datastore/siti/prod.arezzolib.bbsitalia.com/sites/all/modules/gtranslate/gtranslate.module).

Prestito locale

Il servizio di prestito è una funzione centrale della biblioteca pubblica. Il prestito è personale, non può essere trasferito ad altri e deve concludersi con la restituzione dei documenti alla biblioteca entro il termine di scadenza. 

La biblioteca garantisce la semplificazione e la rapidità delle procedure di prestito anche attraverso l’impiego di strumenti informatici. La mancata restituzione entro il tempo convenuto o il danneggiamento dell’opera prestata può comportare l’esclusione temporanea dal servizio di prestito in tutte le biblioteche della Rete e il risarcimento della perdita subita, secondo il Regolamento vigente.

La Biblioteca di Arezzo insieme con le altre biblioteche della Rete Aretina assicurano il prestito agli utenti in base alle seguenti tipologie di scrizione:

• Iscrizione ordinaria:  iscrizione completa al servizio di prestito riservata agli utenti residenti in un comune della Rete RDA e nei comuni limitrofi. All’utente sarà richiesto di indicare il proprio domicilio;

• Iscrizione temporanea: iscrizione riservata agli utenti residenti in un comune italiano o in un paese dell’Unione Europea ma non domiciliato in un comune della Rete RDA, oppure agli utenti con documento d’identità ma non residenti in Italia. Questa tipologia di iscrizione prevede la possibilità di prendere in prestito i documenti e avere accesso a internet. L’iscrizione temporanea ha durata di 6 mesi e prevede l’esclusione dal prestito dei materiali di pregio (es.: e-book reader e/o edizioni di pregio).

La biblioteca garantisce la massima circolazione dei documenti e per raggiungere tale obiettivo si impegna a:

• avvisare l’utente 3 giorni prima della scadenza dei prestiti tramite una e-mail automatica;

• effettuare il regolare sollecito dei prestiti esterni scaduti tramite una e-mail a settimana fino a restituzione del documento;

• offrire la possibilità di prenotare i documenti ammessi al prestito e di prorogare i prestiti in corso, se non prenotati da altri utenti;

• inviare un messaggio via e-mail che avvisi l’utente quando la sua prenotazione è stata soddisfatta, cioè quando il libro prenotato è pronto per essere ritirato;

• eseguire le operazioni di proroga anche per telefono e tramite e-mail;

L'utente potrà eseguire al massimo 35 operazioni di prestito secondo le seguenti modalità:

L'utente, accettando le condizioni del servizio di prestito, si impegna a:

• iscriversi in una delle sedi della Rete compilando l’apposito modulo con sottoscrizione all’autorizzazione del trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 Dec. Leg n. 196 del 30/6/2003;

• presentare l’autorizzazione dei propri genitori o chi ne fa le veci per l’utente minore di 18 anni. L’autorizzazione dei genitori è data tramite apposito modulo di iscrizione riservato all’utente minorenne, sottoscritto dai genitori o legali tutori, che si assumono la responsabilità sui materiali presi in prestito dall’utente minorenne;

• rispondere dei documenti ricevuti in prestito e della loro integrità;

• restituire i documenti entro la data di scadenza del prestito. Nel caso in cui la restituzione dei documenti non dovesse avvenire nell’arco dei successivi 15 giorni dalla scadenza del prestito, i diritti dell’utente verranno revocati temporaneamente fino ad avvenuta restituzione;

• compilare correttamente i moduli per la richiesta, se previsti;

• risarcire il danno per documenti deteriorati o smarriti con rimborso o tramite acquisto del documento da sostituire a quello danneggiato;

• ritirare i libri prenotati entro 7 giorni (proposta 5 giorni) dalla data in cui sono dichiarati pronti al prestito;

In biblioteca sono esclusi dal prestito locale i libri antichi, rari e di pregio, tesi e periodici. Inoltre, non sono di norma ammessi al prestito esterno: enciclopedie, dizionari, glossari, prontuari, raccolte di leggi, libri deteriorati e i documenti che la biblioteca ha ritenuto opportuno escludere per rarità o pregio.

Prestito interbibliotecario

Il servizio di prestito interbibliotecario (ILL – InterLibrary Loan) e fornitura documenti (DD – Document Delivery) permette di reperire opere monografiche e copie di articoli non  possedute da questa biblioteca e, al contempo, consente a biblioteche italiane di ricevere opere monografiche possedute dalla biblioteca stessa. 

Per richiedere un prestito interbibliotecario o la fornitura di un documento si deve compilare l'apposito modulo cartaceo al banco del prestito oppure inviando una e-mail a prestito@bibliotecaarezzo.it, specificando di accettare le condizioni del servizio e indicando tutti i riferimenti bibliografici del libro o dell’articolo

I servizi di prestito interbibliotecario (ILL) e fornitura documenti (DD) all'interno della Rete documentaria Aretina e all'interno della Rete Libri in Rete (LIR) della Regione Toscana sono gratuiti. I servizi di ILL e DD con le biblioteche che non aderiscono alla Rete LIR e con tutte le altre biblioteche italiane e internazionali sono garantiti, previo rimborso delle spese sostenute. I prestiti ILL e DD dovranno essere al massimo 6 contemporaneamente per ogni utente.

L'utente che ha richiesto un documento da un'altra biblioteca ha cinque giorni di tempo dall'avviso per il ritiro. Superati i cinque giorni il documento sarà rispedito alla biblioteca mittente. 

Nelle biblioteche della Rete documentaria Aretina sono esclusi dal servizio le novità della biblioteca nei primi 30 giorni dall'arrivo e le enciclopedie, dizionari, glossari, prontuari, raccolte di leggi, periodici, libri deteriorati e i documenti che ciascuna biblioteca riterrà opportuno escludere, con apposite motivate disposizioni.

Il rinnovo dei documenti provenienti dal prestito interbibliotecario è possibile previa autorizzazione da parte della biblioteca mittente. Per ottenere il rinnovo di un documento l'utente dovrà farne richiesta prima della scadenza di persona, per posta elettronica o telefonicamente. Il rinnovo non sarà considerato definitivo finché l'utente non avrà ottenuto conferma da parte della biblioteca che ha inviato il libro.

 

Prestito Lettori E-book

Cosa sono i lettori digitali?

I lettori digitali, o eBook Readers, o lettori di libri elettronici, sono dispositivi portatili che possono contenere moltissimi testi digitali ed hanno schermi studiati per rendere comoda la lettura. A seconda delle diverse tecnologie impiegate, possono leggere diversi formati di file, disporre di collegamento wireless a internet, trasformare il testo in audio in una o più lingue e offrire altre funzionalità.

Che lettori offre la Biblioteca di Arezzo per il prestito?

La Biblioteca dispone di 12 lettori, della stessa tipologia (Kobo touch che può contenere fino a 1.000 e-book, appena 114x165 mm., spessore 10 mm., peso 221 gr, schermo da 6’’), che sono stati caricati con 50 titoli di pubblicazioni in italiano.

Quali eBooks presta la Biblioteca?

È possibile scaricare l'elenco completo dei titoli presenti nei lettori. Questi titoli sono tutti disponibili su ciascuno dei lettori, ma non possono essere prestati separatamente o per altri usi, se non insieme con i lettori su cui sono stati caricati.

Come funziona il prestito dei lettori?

Il prestito è riservato a utenti iscritti al prestito in stato di maggiore età. Il prestito ha la durata di 30 giorni, con la possibilità di rinnovo. I lettori possono essere prenotati. L’utente non dovrà cancellare i file caricati dalla biblioteca.

L’utente è tenuto a versare un deposito cautelativo di 10 euro.

La mancata restituzione nei tempi previsti comporta la sospensione dal prestito e una sanzione di un euro per ogni giorno di ritardo

Un regolamento stipulato dalla Biblioteca, che si richiede di firmare al momento del ritiro del lettore, definisce ulteriori particolari.

Scarica il Regolamento del servizio di prestito di lettori di e-book

 

Per approfondimenti sui servizi di prestito consulta la pagina dei Regolamenti

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO